THE SHOW MUST GO ON – Il teatrino della campagna vaccinale continua

La vicenda relativa alla sospensione del vaccino AstraZeneca a seguito dei casi di trombosi verificatisi dopo la sua somministrazione per un momento sembrava avesse interrotto lo stato d’ipnosi generalizzato (dovuto al fatto che nonostante i casi di decessi e di reazioni avverse accadute in tutto il mondo i media continuassero a dire che il vaccino è sicuro), ma così non è stato.

Continua a leggere

DARIO MUSSO: UNA VICENDA DI REPRESSIONE PSICHIATRICA

Brividi lungo la schiena mentre si leggono gli articoli e si guardano i video riguardanti Dario Musso, un ragazzo che durante il lockdown ha deciso di rompere il silenzio e di dire la sua agli abitanti del paese siciliano di Ravanusa, in macchina e con megafono alla mano. Musso ha vissuto di persona le conseguenze dell’aver violato la quarantena e dell’aver manifestato pubblicamente i propri pensieri, poiché in pochissimo tempo è stato accerchiato da carabinieri e infermieri che l’hanno prontamente sedato e psichiatrizzato. Questo ragazzo subirà poi un TSO – Trattamento Sanitario Obbligatorio – che lo tratterrà per una settimana in un reparto psichiatrico, lontano da parenti e amici che hanno chiesto invano di poterlo incontrare.

Continua a leggere